modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

jonnet
Messaggi: 21
Iscritto il: 06/03/2011, 18:19
Contatta:

modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda jonnet » 22/01/2012, 14:51

Ciao
Appena installato il router TP-link TD-W8951ND ho lanciato il wizard di configurazione. Ad un certo punto mi chiede di impostare la modalità bridge oppure PPoA/ppoE. Io ho settato quest'ultima. Ho fatto bene?
Quale sarebbe effettivamente la differenza?

Ho telecom come ISP.

Grazie



nebbia88
Supporter
Messaggi: 3698
Iscritto il: 26/11/2010, 17:15
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda nebbia88 » 22/01/2012, 14:53

potremmo dire che la modalità bridge lo rende un modem, senza router, avresti quindi la possibilità di collegare un solo dispositivo alla volta, sul quale creeresti una connessione PPPoE con nome e pass "aliceadsl", e il quale riceverebbe un ip pubblico.

per l'utilizzo "normale" va benissimo (anzi meglio) quella che hai selezionato ;)

al punto 5 trovi i parametri per alcuni operatori:

viewtopic.php?t=64

oppure per alice segui quanto scritto qui:

http://assistenzatecnica.telecomitalia. ... TORY/92019

colemar
Messaggi: 21
Iscritto il: 11/02/2012, 0:19
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda colemar » 13/02/2012, 14:48

Per un utilizzo residenziale la modalità bridge non offre vantaggi rilevanti rispetto alla modalità PPPoE/PPPoA.

Come dice giustamente nebbia88, in modalità bridge il router cessa di essere un router e si limita a fare il modem. Dato però che non è connesso direttamente al PC (come un modem USB) ci deve essere un meccanismo che trasporta i dati in arrivo sulla linea ADSL direttamente ad un particolare PC e viceversa. Questo meccanismo è il protocollo Ethernet. Nel caso del router i frames ethernet vengono scambiati fra il PC e il router (mentre il contenuto, pacchetti IP su un canale PPP, viene inoltrato al provider), mentre nel caso bridge, come dice il nome, l'apparato funge solamente da "ponte" su cui transitano i frames ethernet che vengono scambiati fra PC e provider.
Ora, cosa ci mettiamo nei frames ethernet che arrivano al provider?
Dipende. Nel caso residenziale ci mettiamo il protocollo PPP (che quindi diventa PPPoE, PPP over Ethernet), che sarà gestito direttamente dal sistema operativo del PC (Windows, Linux) anziché dal router. Dovrai quindi impostare una "connessione" PPPoE sul sistema operativo, che deve essere avviata (manualmente o automaticamente) ad ogni boot del PC.
In teoria è possibile attivare più canali PPPoE contemporaneamente, ma in pratica nessun provider lo supporta, per cui la connessione ad Internet sarà appannaggio di un solo PC (che eventualmente può condividerla con i suoi mezzi, es. Internet Connection Sharing).

Mi pare che questo accrocchio bridge+PPPoE avrebbe senso solo nel caso in cui su una stessa rete locale sono presenti più utenti ciascuno con un proprio contratto individuale. Ma, come dicevo, non mi risulta che alcun provider italiano preveda l'accesso PPPoE multiplo dalla stessa linea ADSL, tanto è vero che ad es. Telecom Italia non richiede autenticazione sul canale PPP (che sarebbe necessaria per identificare il cliente quando non è strettamente associato alla linea ADSL).

jonnet
Messaggi: 21
Iscritto il: 06/03/2011, 18:19
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda jonnet » 13/02/2012, 15:26

colemar ha scritto:Per un utilizzo residenziale la modalità bridge non offre vantaggi rilevanti rispetto alla modalità PPPoE/PPPoA.

Come dice giustamente nebbia88, in modalità bridge il router cessa di essere un router e si limita a fare il modem. Dato però che non è connesso direttamente al PC (come un modem USB) ci deve essere un meccanismo che trasporta i dati in arrivo sulla linea ADSL direttamente ad un particolare PC e viceversa. Questo meccanismo è il protocollo Ethernet. Nel caso del router i frames ethernet vengono scambiati fra il PC e il router (mentre il contenuto, pacchetti IP su un canale PPP, viene inoltrato al provider), mentre nel caso bridge, come dice il nome, l'apparato funge solamente da "ponte" su cui transitano i frames ethernet che vengono scambiati fra PC e provider.
Ora, cosa ci mettiamo nei frames ethernet che arrivano al provider?
Dipende. Nel caso residenziale ci mettiamo il protocollo PPP (che quindi diventa PPPoE, PPP over Ethernet), che sarà gestito direttamente dal sistema operativo del PC (Windows, Linux) anziché dal router. Dovrai quindi impostare una "connessione" PPPoE sul sistema operativo, che deve essere avviata (manualmente o automaticamente) ad ogni boot del PC.
In teoria è possibile attivare più canali PPPoE contemporaneamente, ma in pratica nessun provider lo supporta, per cui la connessione ad Internet sarà appannaggio di un solo PC (che eventualmente può condividerla con i suoi mezzi, es. Internet Connection Sharing).

Mi pare che questo accrocchio bridge+PPPoE avrebbe senso solo nel caso in cui su una stessa rete locale sono presenti più utenti ciascuno con un proprio contratto individuale. Ma, come dicevo, non mi risulta che alcun provider italiano preveda l'accesso PPPoE multiplo dalla stessa linea ADSL, tanto è vero che ad es. Telecom Italia non richiede autenticazione sul canale PPP (che sarebbe necessaria per identificare il cliente quando non è strettamente associato alla linea ADSL).



Grazie. Gli approfondimenti tecnici sono sempre graditi.
Scusa l'ignoranza, ma potresti spiegarmi qualcosa sui frames?
Hai parlato di frames ethernet. Cosa sono esattamente? Come potresti definirli in parole semplici?
Grazie

colemar
Messaggi: 21
Iscritto il: 11/02/2012, 0:19
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda colemar » 13/02/2012, 15:52

jonnet ha scritto:Hai parlato di frames ethernet. Cosa sono esattamente? Come potresti definirli in parole semplici?


Una linea di trasmissione dati vista al suo livello più basso è una sequenza di impulsi elettrici (o luminosi), i quali o singolarmente o in gruppo (simbolo) rappresentano uno o più bit (cifra a due valori, di solito visualizzati con 0 e 1) di informazione.
Questo si chiama livello fisico o livello 1.
Nel linguaggio della teoria dei segnali si chiama "canale".

Vista ad un livello immediatamente superiore, è una sequenza di frames; ogni frame è un gruppo di bit organizzati in modo che sia facilmente riconoscibile dove comincia e dove finisce il gruppo.
Questo si chiama livello dati o livello 2.
Un esempio di livello 2 è il protocollo Ethernet, che prevede dei frames costituiti da un treno di bit lungo al massimo 1500 e qualcosa bytes (8 bits), dove ciascun frame (oltre ad essere isolabile dagli altri) dichiara da dove proviene (indirizzo sorgente) e dove è diretto (indirizzo destinazione).
Ci sono anche protocolli di livello 2 con frame senza indirizzo, infatti ad es. su una linea punto-punto non è necessario specificare mittente e destinatario.
Quasi sempre i frames sono corredati anche di una parte (campo) di controllo (un po' come la lettera finale del codice fiscale) che permette di riconoscere eventuali perdite di segnale.

http://it.wikipedia.org/wiki/Open_Syste ... l_Layer.29

Ma stiamo andando fuori tema...

jonnet
Messaggi: 21
Iscritto il: 06/03/2011, 18:19
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda jonnet » 13/02/2012, 19:49

colemar ha scritto:
jonnet ha scritto:Hai parlato di frames ethernet. Cosa sono esattamente? Come potresti definirli in parole semplici?


Una linea di trasmissione dati vista al suo livello più basso è una sequenza di impulsi elettrici (o luminosi), i quali o singolarmente o in gruppo (simbolo) rappresentano uno o più bit (cifra a due valori, di solito visualizzati con 0 e 1) di informazione.
Questo si chiama livello fisico o livello 1.
Nel linguaggio della teoria dei segnali si chiama "canale".

Vista ad un livello immediatamente superiore, è una sequenza di frames; ogni frame è un gruppo di bit organizzati in modo che sia facilmente riconoscibile dove comincia e dove finisce il gruppo.
Questo si chiama livello dati o livello 2.
Un esempio di livello 2 è il protocollo Ethernet, che prevede dei frames costituiti da un treno di bit lungo al massimo 1500 e qualcosa bytes (8 bits), dove ciascun frame (oltre ad essere isolabile dagli altri) dichiara da dove proviene (indirizzo sorgente) e dove è diretto (indirizzo destinazione).
Ci sono anche protocolli di livello 2 con frame senza indirizzo, infatti ad es. su una linea punto-punto non è necessario specificare mittente e destinatario.
Quasi sempre i frames sono corredati anche di una parte (campo) di controllo (un po' come la lettera finale del codice fiscale) che permette di riconoscere eventuali perdite di segnale.

http://it.wikipedia.org/wiki/Open_Syste ... l_Layer.29

Ma stiamo andando fuori tema...



Tutto chiaro. Grazie mille!!!!

-Vin-
Messaggi: 18
Iscritto il: 01/03/2012, 9:42
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda -Vin- » 01/03/2012, 11:00

Buongiorno a tutti.....ho un pc con windows 7 e ieri sera ho sostituito il modem di alice gate 2 plus wifi con il modem router W8961ND e volevo sapere cos'è meglio mettere, se PPPoA o PPPoE e con quale tipo di incapsulamento, LLC o VC-MUX....visto che in internet non ho trovato una regola fissa. Il contratto ADSL è alice flat 7 mega mi sembra.

Per quanto riguarda invece le inpostazioni Wifi ci sono setaggi particolari per aver il massimo delle prestazioni o va bene l'impostazione di default??lo chiedo solo perchè non ho notato alcun miglioramento nella potenza del segnale ne nella velocità di navigazione....credevo migliorasse qualcosa vito che il modem alice era protocollo Wifi g e invece questo TP-LINK è N......l'ho cambiato soprattutto per quello!!

Grazie in anticipo

nebbia88
Supporter
Messaggi: 3698
Iscritto il: 26/11/2010, 17:15
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda nebbia88 » 01/03/2012, 11:42

con alice, basta guardare cosa dicono sul sito telecom:

http://assistenzatecnica.telecomitalia. ... sumer_root

Connessione Internet
Sia che utilizzi un Wizard oppure la configurazione manuale del tuo modem/router, i parametri necessari per la configurazione con una connessione Alice ADSLsono i seguenti:

USERNAME: aliceadsl
PASSWORD: aliceadsl
PROTOCOLLO: PPPoE
INCAPSULAMENTO: LLC
VPI: 8
VCI: 35
DHCP: abilitato (gli indirizzi IPsono assegnati in automatico ai pc in rete e sono dinamici)
DNS: impostare l'assegnazione automatica da provider (ISP)


per la velocità, prima notavi differenze tra quando ti connetti direttamente via cavo ethernet al router, e quando usavi il wifi?

se NO, il wifi non centrava nulla con la velocità di navigazione.

-Vin-
Messaggi: 18
Iscritto il: 01/03/2012, 9:42
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda -Vin- » 01/03/2012, 12:16

Beh si, collegato al cavo va più veloce....il fatto è che ho un fisso collegato al cavo e un ortatile tramite wifi quindi già son due computer diversi in più collegati in modo diverso.
Però ho notato che nelle Proprietà del collegamento di rete nel portatile mi da Velocità 300mbs mentre col cavo 100 Mbs....questa è solo la potenzialità teorica e non quella effettiva vero??

Altro quesito...per giocare online con la xbox 360 slim devo settare qualcosa in un certo modo....ho solo notato che la voce NAT del ruter è su abilitato...è sufficente quello??

colemar
Messaggi: 21
Iscritto il: 11/02/2012, 0:19
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda colemar » 01/03/2012, 12:26

Connessione Internet
Sia che utilizzi un Wizard oppure la configurazione manuale del tuo modem/router, i parametri necessari per la configurazione con una connessione Alice ADSLsono i seguenti:

USERNAME: aliceadsl
PASSWORD: aliceadsl
PROTOCOLLO: PPPoE
INCAPSULAMENTO: LLC
VPI: 8
VCI: 35
DHCP: abilitato (gli indirizzi IPsono assegnati in automatico ai pc in rete e sono dinamici)
DNS: impostare l'assegnazione automatica da provider (ISP)


La mia opinione è che il DNS assegnato dal provider spesso è "bugiardo", nel senso che alcuni nomi di dominio sono risolti in indirizzi ip "opportuni" (ma diversi da quello vero), secondo le direttive della Magistratura italiana o dei Monopoli di Stato.
Ad esempio il DNS assegnato da Telecom su Alice dice che l'indirizzo della cala dei bucanieri è 127.0.0.1.

Allora io preferisco mettere DNS fisso impostato manualmente a 8.8.8.8 e 8.4.4.2, cioè i DNS pubblici di Google, che essendo distribuiti geograficamente un pò in tutto il mondo risultano anche di fatto più veloci ed affidabili dello stesso DNS del provider.
Non soffro di paranoia riguardo a come Google possa profilare la mia navigazione.

Questo non basta per raggiungere i bucanieri (pure il loro vero indirizzo IP è bloccato in Italia), ma permette di bypassare il blocco su moltri altri siti.

nebbia88
Supporter
Messaggi: 3698
Iscritto il: 26/11/2010, 17:15
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda nebbia88 » 01/03/2012, 12:50

noti differenze eseguendo almeno 3 volte questo test:

http://pingtest.net/

prima via cavo e poi via wifi?

per l'xbox non dovrebbe servire nulla..

-Vin-
Messaggi: 18
Iscritto il: 01/03/2012, 9:42
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda -Vin- » 01/03/2012, 14:19

ora non riesco perchè sono a lavoro ma stasera lo faccio e ti so dire. Il portatile connesso Wifi lo devo tenere vicino al modem in modo che prenda il massimo o non è necessario??

grazie mille per disponibilità.

nebbia88
Supporter
Messaggi: 3698
Iscritto il: 26/11/2010, 17:15
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda nebbia88 » 01/03/2012, 14:20

no no, anche in un'altra stanza...

-Vin-
Messaggi: 18
Iscritto il: 01/03/2012, 9:42
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda -Vin- » 01/03/2012, 14:27

Ops....sai che non ho il modem W8951ND ma ho il W8961ND.....cambia qualcosa nei discorsi che abbiamo appena fatto?? soprattutto per il gioco online con xbox??

scusami tanto ma non avendolo sott'occhio mi son confuso

-Vin-
Messaggi: 18
Iscritto il: 01/03/2012, 9:42
Contatta:

RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND?

Messaggioda -Vin- » 01/03/2012, 15:09

ahahah...avevo scritto bene nel mio primo post......mi ha tratto in inganno la scritta RE: modalità bridge o ppoa per TP-link TD-W8951ND? che c'è all'inizio dei post......son proprio fuso!!!

Ci sono aggiornamenti per queso tipo di modem? il mio è TD-W8961ND V1....se si come faccio ad aggiornare al nuovo firmware?? nel caso ce ne sia più di uno devo farli tutti partendo dal più vecchio o basta che aggiorno all'ultima versione??

Altra cosa, quando accendo il computer portatile la prima connessione wifi non è istantanea....cioè si collega ma mi da nessun accesso ad internet poi disconnetto e riconnetto una o due volte e allora dopo parte e sembra non aver problemi...da cosa può dipendere???....cl modem di alice non lo faceva mai

grazie e scusate per la marea di domande che sto facendo.


Torna a “TP-LINK”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti